Presentazione della prima scultura del Museo a cielo aperto

 

Alpe Massucco – Val Sorba – Rassa (VC)
La prima scultura del Museo a cielo aperto in divenire, in Val Sorba – Rassa (VC), non ancora terminata.

Domenica 5 agosto alle 9.30 l’appuntamento è fissato in un posto magico, alla confluenza dei torrenti Sorba e Gronda, dove si ergono con grazia le tipiche case valsesiane a formare il villaggio di RassaGiunti all’Alpe Massucco, caratteristico alpeggio che si adagia nel verde intenso tra lo spumeggiante torrente Sorba e le bianche pareti marmorifere,  s’incontrerà 

lo  scultore Ireneo Passera che inaugurerà la prima scultura del Museo a cielo aperto in divenire che si vuole realizzare nella Val Sorba.  La scultura sarà  consegnata alla comunità di Rassa e alla Valle  dove si trova la Cava di marmo del Massucco. Lo scultore illustrerà i motivi e le ispirazioni che lo hanno portato a ideare  e realizzare questa nuova opera del tutto originale.

Nel pomeriggio, dopo un  piacevole  pasto preparato dai volontari della Pro Loco di Rassa,  allietato da musiche popolari del gruppo “I suma strack”,  verrà illustrato il progetto “Da sogni di pietra alla pietra dei sogni” che ha coinvolto i volontari dell’Associazione Wild e gli abitanti di Rassa. Parteciperà il sindaco Luca Cerutti, lo storico Cesare Locca e ovviamente l’artista, Ireneo Passera.

Appuntamento dunque per

DOMENICA 5 AGOSTO ALLE 9.30

A RASSA (VC)